fbpx

GUD

A vent’anni dalla sua fondazione, la rivista GUD /Genova University Design segna il suo rilancio, aggiornata nella forma e nei contenuti, offrendosi come strumento di un’indagine rivolta a tutte le discipline e le culture del progetto.

Passaggi, il tema che si propone per il primo numero di questo nuovo ciclo, rappresenta simbolicamente la trasformazione di un magazine incentrato sul ‘design’, inteso come disegno industriale, seppur nella accezione più ampia, in un prodotto editoriale di ricerca rivolto all’intero campo delle discipline legate alla cultura del progetto. Passaggi sono le trasformazioni spaziali e sociali indotte dall’azione progettuale, capaci di coinvolgere tutti i luoghi dell’abitare, dal territorio all’architettura, dalla città agli oggetti di uso quotidiano. Passaggi indica, poi, quella particolare condizione di sospensione di tempo, di luogo, di spazio e di identità che continuamente rileviamo nella realtà contemporanea e che, più in generale, riguarda sempre i periodi storici di crisi e di profondo cambiamento.

Sulla base di questa interpretazione si avvia il primo numero, con la volontà di offrire una piattaforma ampia e plurale al dibattito che la comunità internazionale è chiamata ogni giorno ad affrontare attraverso l’azione del progetto.

GUD, a Magazine about Architecture, Design and Cities.

Twenty years after its foundation, GUD / Genova University Design Magazine marks its relaunch, updated in form and content offering itself as a tool for an investigation aimed at all the disciplines and cultures of the project.

Transitions, the theme proposed for the first issue of this new cycle, symbolically represents the transfer from a magazine focused on ‘design,’ seen as industrial design, albeit in the broadest sense, to a research and editorial product oriented towards the whole field of disciplines related to the culture of the project.  Transitions are the spatial and social transformations induced by the design action, capable of involving all places of living, from the territory, to architecture, from the city to everyday objects. Transitions denotes, then, that particular condition of suspension of time, place, space and identity which we so frequently detect in contemporary reality and which, more generally, concerns the historical periods of crisis and profound change.

Following this interpretation, the first issue starts with the purpose to offer a broad and plural platform for the debate that the international community is called upon to face every day through the design action.

GUD, a Magazine about Architecture, Design and Cities.

codice etico