Maria Cicconetti, “La foto che non c’è” [audiolibro in dono contro il coronavirus]

L’audiolibro completo in podcast gratuito del romanzo autobiografico di Maria Cicconetti in attesa dell’uscita (a breve, dopo l’emergenza di questi giorni) del nuovissimo Mani che curano, libro-saggio di Maria Cicconetti e Gino A. Torchio sulla pranoterapia. Potete ascoltarlo da questa pagina.

Un dono che vogliamo fare ai nostri lettori, per tener loro compagnia, con un libro intenso, forte, ricco di speranza, durante questi giorni difficili a causa dell’emergenza coronavirus.

Vorremmo, però, chiedervi un dono, in cambio. Non per noi…

In questo momento di difficoltà, per la salute pubblica e per il Paese, in collaborazione con Donatella Tubino, presidente Lilt Torino, il Consiglio Direttivo Provinciale (Torino), le Delegazioni e tutti i Volontari, desideriamo invitare i nostri lettori (e audiolettori) a fare la propria parte, grande o piccola, come si può…. a sostegno di una raccolta fondi per l’Ospedale di Chivasso (clicca sull’immagine per accedere alla pagina di GoFundMe dedicata alla raccolta fondi).

Ricordiamo, infatti, che l’Ospedale di Chivasso – città di Maria Cicconetti – è centro di emergenza per la lotta al Covid-19. La Lilt, in collaborazione con altre associazioni del terzo settore e con la cittadinanza, si è attivata per una raccolta fondi che permetta, in particolare, l’acquisto di materiali di protezione per medici e personale sanitario, come maschere con appositi filtri (ffp2 e ffp3), visori, copriscarpe, camici e guanti. Preservare dal contagio da coronavirus medici e infermieri è la prima e più grande necessità ed emergenza. Per rispetto verso il sacrificio che medici e infermieri stanno affrontando in queste settimane. Per gratitudine e per giustizia. Ancor più: per la loro sicurezza personale e per quella delle loro famiglie. Ma per quella di tutti i cittadini, infine! Se, per mancanza di protezioni ageduate, la salute di medici e infermieri fosse a rischio – e purtroppo lo è già – come si potrebbe far fronte alla domanda di cure da parte dei pazienti da coronavirus e come poterli salvare?

Contribuiamo, dunque, con una libera donazione, dell’importo che possiamo e vogliamo, a supporto di medici e infermieri che lottano senza sosta per salvare quante più vite possibili.

Image

Maria Cicconetti, "La foto che non c'è", romanzo