GUD Design | 02_2020 “Conclusus”

 15,00

“Lo spazio interiore è una costante culturale, un universale condiviso da tutti gli uomini della terra.
Non esiste individuo che non cerchi di definire un limite tra se stesso e quanto lo circonda, un recinto tra la dimensione intima e il paesaggio che la accoglie, una circoscrizione nell’ambiente esterno della sfera personale.
Più che segnare il limite tra cultura e natura, tuttavia, la dimensione interiore finisce col produrre una relazione tra questi due termini. All’interno di tale dimensione, e della sfera domestica che ne è materializzazione sociale, si innesca, o può innescarsi, la relazione empatica tra l’individuo e lo spazio antropico che lo include e lo circonda, la simbiosi tra l’uomo e il luogo che abita.
È qui che si concreta quella che possiamo chiamare la vocazione atmosferica dell’architettura”.

[dalla call02_2020 |valter scelsi | vicedirettore di GUD Design / GUD Design associate editor]

Compra subito Leggi tutto