Fabrizio Lena, Cacao, ISBN 9788889401507

 18,00 Iva inclusa

Il cacao non come bevanda destinata al consumo nelle corti o nelle ricche sale da pranzo degli aristocratici europei, ma come bevanda “magica”, come segreto di una forza straordinaria con cui sconfiggere eserciti; il cacao come “bevanda degli dei”. E’ da questa suggestione – storicamente fondata – che Fabrizio Lena prende le mosse per raccontarci, nel suo nuovo romanzo, la storia meravigliosa e straordinaria di Arnau, da orfano maiorchino a corsaro patentanto del re di Spagna, a membro della più illustre società finarina, nel secolo turbinoso e guerriero della Guerra dei Trent’Anni e della peste manzoniana.

Descrizione

Nel secolo della peste del Manzoni e della guerra dei Trent’Anni, per la Spagna, che lo dominava, il Finale era la «puerta a la mar» del Granducato di Milano.
Se Genova, che pure della Spagna era alleata, avesse rivisto le sue alleanze o se avesse cambiato le proprie strategie politico-militari, il Finale sarebbe stato, per la Spagna e per Milano, una «via secondaria» d’accesso al mare. Gli spagnoli ne conservavano il controllo diretto. Era un cuneo di roccia, uno spicchio di mare, ma aveva valore militare, commerciale, strategico.
È in questo complicato e difficile frangente storico che Fabrizio Lena ambienta il suo secondo romanzo: Cacao.
Arnau, il protagonista di Cacao, è un corsaro maiorchino. Il suo carattere forte e generoso lo aiuta – insieme alla sua buona stella – a farsi largo nella società finalese e spagnola del Seicento.
Cacao è il romanzo della sua vita.

 

 

Fabrizio Lena, nato in provincia di Venezia, è finalese d’adozione fin dall’infanzia.
Geometra libero professionista, dedica da anni il proprio tempo libero alla gestione delle attività associative del Centro Storico del Finale, associazione culturale di valorizzazione e promozione della storia, dei monumenti e del territorio di Finale Ligure.
Di Castel Govone e di altri siti monumentali e territoriali del Finalese si è occupato per via della sua professione, seguen-done da vicino i lavori di restauro.
Del Govone e degli altri forti e castelli del Finalese ha indagato e studiato la storia, che è non di rado misteriosa. Ad essa si è appassionato e, da quella passione, nel 2016 è nato il suo primo libro, pub-blicato da Stefano Termanini Editore: L’Ordine Minore.
Cacao è suo secondo romanzo.

Con illustrazioni di Luigi Leo
Cartografia di Giovanni Pazzano
Introduzione di Stefano Termanini

 

 

Ti potrebbe interessare…